Sono strana…

novembre 6, 2008

landart

Sono strana,
perché “gaso” ma sto sempre insieme a tipi sbagliati
perché non mi rendo conto di quanto valgo e rido quando mi fanno i complimenti

Sono strana,
perché non mi vergogno di niente, se gli altri non si vergognano per me
perché tengo i capelli legati quando sto meglio con i capelli sciolti
perché non si capisce mai quello che penso
perché non si capisce mai quello che sento
perché mi incazzo per cose più grandi di me
perché non si capisce mai per cosa mi incazzo
perché sono anacronistica e utopista
perché mi piacciono le verdure
perché non dico la verità, molto spesso
perchè gli altri non mi meritano, molto spesso

Sono strana,

perché non faccio dormire con me chi non mi piace

perché mi piacciono gli “amici con benefici”, ma non me ne innamoro
perché penso che fare l’amore non sia poco
perché non riesco a considerare gli animali diversamente dalle persone
perché il mio animale preferito è il ciuchino
perché penso che le donne oggi non siano per niente come gli uomini
perché mi piacciono i film in bianco e nero
perché mi piace rimettere sempre in discussione tutto
perché penso e ripenso e ripenso e ripenso e ripenso…
perché intuisco le persone al volo, molto spesso
perché indovino cosa sta per succedere a “un posto al sole”
perché do consigli senza adottarli mai per me

Sono strana,
perché penso ad alcuni prima che a me stessa
perché ho l’ossessione di essere capita
perché non mi piace chi ha i soldi
perché non mi piace chi porta i mocassini
perché non mi piace chi si improfuma più di me
perché ho la testa dura
perché non faccio rumore quando faccio pipì
perché mi piacciono le macchine fotografiche con i vecchi rullini e odio le foto sul computer
perché piango per ogni emozione
perché non credo nell’amore eterno e fedele
perché credo che tutto vada sperimentato se uno è cosciente e consapevole
perché credo che andare contro la legge a volte sia necessario
perché tendo sempre a stare dalla parte di chi ha meno
perché non sopporto le persone stupide
perché sono intollerante, anche se sto migliorando
perché non mi piacciono le merendine cioccolatose

Sono strana,
perché mi vesto in modo infantile,
perché non mi è piaciuto” into the wild” e mi è piaciuto “il cielo sopra berlino”
perché resto in silenzio, molto spesso
perché mi piace far sorridere gli altri o farli sentire un poco meglio, molto spesso
perché penso di avere sempre ragione
perché sono “troppo” per qualcuno, ma anche “troppo poco”.
perché adoro dormire
perché continuo a esprimere desideri quando accendo una candela e quando vedo le stelle cadenti,
perché credo nell’oroscopo, nei nomi, nelle pietre, nelle essenze, nei portafortuna
perché mi sveglio alle 7 per vedere la moto gp
perché o tutto o niente
perché ogni notte prima di dormire penso a quello che vorrei.

….

Sono strana, dicono.

Giada

Annunci

4 Risposte to “Sono strana…”

  1. Steve said

    Ciao.
    Sono un perfetto estraneo che è capitato per caso nel tuo blog, e ho letto.
    A dire il vero non ho letto tutto, solo molto poco: sprazzi sparsi di quella che mi sembra una personalità molto interessante e… complessa. Per certi versi mi ricordi il “me” di qualche tempo fa…
    Volevo soltanto dirti che non è “strana”, ma “unica” la parola che io userei il tuo posto. Chiaro, in questo caso significano la stessa cosa, ma con un accezione completamente diversa, che segna il passaggio da una negatività ad una positività. Valorizza anzichè discriminare, evidenzia anzichè sottolineare, mostra invece di additare… ma questa, come direbbe il Grande Lebowski, “è soltanto la mia opinione e basta”… tu che ne pensi?

  2. giadinskj said

    penso che mi fa molto piacere la tua opinione…!! quello che mi ha fatto scrivere questo post è stato anche un po’ di polemica nei confronti di chi mi dice che sono strana o di chi trova in questo una giustificazione per allontanarsi o per non capirmi. In realtà non mi sento nè strana nè unica, ma fin troppo normale. Forse gli altri non lo sono!! Oppure siamo tutti unici, no?

  3. Steve said

    Probabilmente siamo tutti unici, anche se a volte ci comportiamo o diamo l’impressione di essere più “massa” che indivudui (pensa alla dissolvenza incrociata che paragona gli operai che escono dalla fabbrica ad un gregge di pecore in “Tempi Moderni” di Chaplin).

    Se ti dicono che sei strana prendila con filosofia: un po’ di autoironia dovrebbe essere sufficiente;
    Se qualcuno si allontana da te perchè ti ritiene strana sii comunque te stessa, anche se ti fa star male (il che non vuol dire: “non metterti in discussione”);
    Se qualcuno rifiuta di capirti non vale la pena prendersela perchè, a quanto sembra, non gli sta a cuore comprenderti;
    Se…
    “Tua sarà la terra e tutto cio che è in essa,
    e – quel che è più – sarai un uomo, figlio mio!” (scusa ma non ho saputo resistere)
    ciao

  4. giadinskj said

    la prendo con molta filosofia… inizialmente sviluppando un eccessivo senso di superiorità, ora cercando di capire un po’ di più, il che non significa necessariamente cambiare per qualcuno. Non è sempre facile applicare quello che si pensa alle situazioni concrete. Saremmo troppo bravi sennò!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: