Il genietto maligno…

luglio 30, 2008

 

genio mailgno

   E’ l’unica spiegazione che sono riuscita a darmi fin da quando sono piccola: c’è un genio maligno che condiziona gli eventi della mia vita. Una specie di folletto dispettoso, a volte simpatico e complice ma in genere un gran rompipalle! So che può sembrare un modo per non prendersi la responsabilità dei propri errori o semplicemente di eludere la realtà, ma non può veramente essere altrimenti. Sono circa 20 anni che mi interesso al genere maschile (dal piccolo Dario con gli occhi azzurri 😛 all’ultimo grande sfortunato amore!) e credo che questo genietto sia cresciuto con me facendomi i dispetti. In particolare è molto bravo a scegliere il momento perfetto in cui credo di essere più vicina alla completezza e alla felicità per far crollare tutto come se fosse un bel castello di carte. Sul serio, gli riesce proprio bene. Così tutte le volte che diventavo amica del tipo che mi piaceva lui mi confidava che era innamorato della mia amica, oppure scoprivo qualcosa di orribile, oppure sembrava che tutti gli amici improvvisamente non vedessero l’ora di stare con noi e non riuscivo a rimanere sola con lui nemmeno provando a raprirlo o a chiuderlo in cantina. E il genietto era lì con il suo vestitino viola, le scarpe ed il cappello a punta verde, che rideva, come un bambino, a volte con degli occhietti talmente ingenui che non avevo nemmeno la forza di incazzarmi.

Quando si sveglia da un periodo di letargo riesce ad essere davvero crudele per essere un bambino microscopico, perchè scuote fortemente qualcosa che ormai credevi saldo, ma se poi crolla non è colpa sua ed è questo che alla fine fa pensare che forse è andata meglio così se è bastato un piccolo genio a mettere tutto in crisi. Oppure ci sono dei periodi in cui infila uno scherzetto dietro l’altro, come se non avesse nessun altro da torturare sulla faccia della terra e allora non ne va bene una: un ragazzo sbagliato dietro l’altro, una delusione dopo l’altra. Nessun tipo interessante da conoscere nemmeno per caso, tanto per cercare di ricredersi sugli uomini ;), qualcuno a cui nonostante tutto ti sei affezionato che ha improvvisamente tantissime cose da fare e non ha più tempo da dedicarti, decine e decine di persone che ti ripetono che sei speciale, che sei dolce, carina e intelligente, sensibile e profonda, femminile e simpatica… e che non avrai difficoltà a trovare qualcuno che ti ami… Tutto grazie al genio che si diverte a prendermi in giro sull’amore e cerca sempre di togliermi ogni fiducia, ogni sogno, ed ogni speranza su questo sentimento.

Lo so anch’io che sono speciale. Non sono una di quelle che non riescono ad uscire il sabato sera senza tacchi, che si fanno le vacanze in sardegna per conoscere gli animatori e nemmeno si rendono conto di essere di fronte ad uno dei mari più belli del mondo, che cercano l’uomo con i soldi o la bella macchina o con i mocassini! che si lagnano per qualunque cosa e non riescono mai ad adattarsi, che pensano che la poesia siano le frasi dei baci perugina o le canzoni di ligabue. Io vivo più intensamente di così e anche più a fondo. Il mare della Sardegna non l’ho visto ma mi ci sono avvicinata molto dalla Corsica e quello è un posto magico. Il mare è quasi sempre magico ma tra quelle due punte ci sono dei colori, un’intensità che lascia senza parole, ti stringe il cuore al tramonto e credo che abbia più senso parlare con i pesci che con chi ti vuole obbligare a ballare la macarena!!!!

Penso che per le persone speciali ci vogliano parole speciali e non frasi fatte e penso che sia un dovere di chi ha la fortuna di amare trovare un suo modo unico di amare e non essere banale e ripetitivo… Forse sono quella che sono proprio per tutti i problemi che il genio maligno mi ha costretto a superare. Forse mi ha insegnato più cose sull’amore lui che tutti i filmoni che mi sono sempre fatta nella testa. Sono diventata più forte, magari anche autoironica.

Lo so che non è cattivo infondo. E’ come un bambino che cerca attenzione e fa impazzire la mamma. A volte quando mi sente piangere troppo si commuove e si sente un po’ in colpa, allora mi fa venire in mente una battuta o un lieve lato positivo nel dolore, giusto per sdrammatizzare, e mi strappa anche un sorriso. Credo che ce ne siano diversi in giro e che molti ne abbiano uno, solo che magari non lo sanno, sono troppo razionali e con i piedi per terra per pensare che i loro cambiamenti d’uomore, le improvvise sfortune e nervosismi siano opera di un personaggio della loro fantasia! O semplicemente il loro genietto sta ancora dormendo… Il mio non so dove sia ora. Un po’ sonnecchia, ma mi sembra ancora abbastanza comprensivo. Quando sarà più in forma e mi romperà le palle a pieno ritmo leggerete post molto più incazzati di questo!  

Giada

Annunci

2 Risposte to “Il genietto maligno…”

  1. stefano said

    Ciao Giada, sono Stefano. Girovagavo x internet cercando delle foto x un tatuaggio, quando mi sono imbattuto nelle foto dei tuoi folletti e nel tuo blog… Lasciami dire ke da quello ke ho letto su di te sei una donna veramente eccezionale! Volevo augurarti un po’ di fortuna sia nella vita che in amore xké te lo meriti veramente! ps: però non mi hai ancora convinto nell’esistenza dei folletti! ciao Stefano

  2. giadinskj said

    Ciao Stefano,
    innanzi tutto grazie per i complimenti e se ti piace il mio blog, bhè sono molto contenta!!!
    Meno male che non ti ho convinto sull’esistenza dei folletti, non voglio essere responsabile del dilagare del visionismo!!!!!!!!!
    In fondo il mio folletto è un alter ego autocritico… e questo ce lo abbiamo veramente tutti, solo che il mio c’ha il cappello e le scarpe a punta!

    un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: